Liceo Properzio, Mignani boccia l’ipotesi di trasferimento a Bastia

immagine«In merito all’ipotesi di trasferimento di una “costola” del Liceo Properzio, quello dell’indirizzo di studio di Scienze Umane opzione economico-sociale da Assisi a Bastia Umbra – afferma in una nota Francesco Mignani -, l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, il Sindaco Ricci e l’Amministrazione tutta affermano la propria assoluta contrarietà al suddetto spostamento.Si specifica che nessun atto deliberativo e nessuna richiesta da parte del Consiglio di Istituto del Liceo sono mai giunte a questa Amministrazione, e che questo progetto è rimasto sul nascere, poco più che un’ipotesi, praticamente mai portato avanti (parole del dirigente scolastico Prof. Giovanni Pace). D’altro canto, da parte degli Enti competenti in materia d’istruzione scolastica superiore, quali Provincia e Regione, non è pervenuta alcuna indicazione.

Nell’affermare l’ampio apprezzamento del lavoro svolto dal Dirigente scolastico Prof. Giovanni Pace, dagli insegnanti e dai collaboratori scolastici nei confronti degli studenti, e nell’opera di qualificazione/specializzazione di questa prestigiosa e storica istituzione che insiste da sempre sul territorio assisano, questa Amministrazione manifesta la ferma volontà di supportare con ogni mezzo l’opera educativo-formativa che all’interno del Liceo Properzio viene portata avanti. A tal proposito, con proprio atto deliberativo, la Giunta affermerà quanto sopra esposto, compresa la contrarietà ad ogni ipotesi di trasferimento dell’attività didattica in altro territorio che non sia quello di Assisi

da Francesco Mignani
Assessore Pubblica istruzione Comune di Assisi